Stemma torelli

FAMIGLIA TORELLI

La famiglia nobile originaria di Ferrara, ha tra i suoi massimi esponenti fanesi Lelio Torelli, primo segretario del granduca di Toscana Cosimo I e Giacomo Torelli, grande scenografo del Seicento europeo.

stemma Nolfi

FAMIGLIA NOLFI

I personaggi più illustri della famiglia sono Guido Nolfi (1554-1627), uomo dotto che svolse importanti incarichi nella Curia romana e Vincenzo Nolfi (1594-1665), storico, letterato e principe dell’Accademia degli Scomposti di Fano.

Stemma Marcolini

FAMIGLIA MARCOLINI

I Marcolini hanno dato a Fano, alle Marche, alla nazione e all’Europa, uomini illustri, molti dei quali sono appartenuti all’Ordine di S.Stefano papa e martire costituito da Cosimo I de Medici, approvato da papa Pio VI. Nel 1596 con Matteo Marcolini, priore della Rota, questo ramo assume anche il nome di Marcolini del Balì.

(3) San Paolo in Valle,

Via Nolfi

 

1Nella originaria costruzione della splendida chiesa secentesca fanese venne battezzato nel 1604 Giacomo Torelli, importante esponente della famiglia.

Il famoso scenografo, a cui è intitolato il Liceo Scientifico della città, è sepolto qui, nella seconda cappella a sinistra, inizialmente di proprietà della famiglia Petrucci e dedicata a S. Carlo Borromeo.

Nella stessa cappella è sepolta anche sua moglie, Francesca Suè, morta prima di lui, a soli 38 anni.

2In loro ricordo ci sono due lapidi con iscrizioni in latino.

Giacomo Torelli non ebbe discendenti diretti e questo portò lo scenografo fanese a lasciare i suoi beni in eredità al primo figlio della cugina Anna Simonetti.3

 

4CAPPELLA PETRUCCI:

Interamente decorata da Francesco Guerrieri (Fossombrone, 1589 - Pesaro, 1657) con storie che alludono alla vita e al pensiero di S.Carlo Borromeo. Nei riquadri in alto sulla volta : “Apoteosi di S. C. Borromeo” e ai due lati “Vita di S. Carlo”.

Nei pilastri di ingresso due affreschi rappresentano l’allegoria dell’ “Abbondanza” con la cornucopia (a sinistra); della “Carità” che calpesta la corona e fa l’elemosina (a destra).

La fondazione della chiesa di S.Pietro in Valle si deve ai PADRI FILIPPINI, la cui congregazione era stata fondata a Fano nel 1598 per interesse di padre Girolamo Gabrielli.

 

Guido Nolfi dona a questa chiesa la testa bronzea di S.Pietro che si trova nell'arcone di ingresso al presbiterio. La testa elaborata nel XVI secolo utilizza probabilmente una scultura ritrovata nel fiume Tevere a Roma.


LINK UTILI

logo comune di fano

logo torelli

marchio sito

museo civico

tdf logo

bali logo 

logo provincia

 

ITINERARIO FAMIGLIA TORELLI

mappafano torelli

ITINERARIO FAMIGLIA NOLFI

mappafano nolfi

ITINERARIO FAMIGLIA MARCOLINI

mappafano marcolini